le gioie di Davide G. Aquini

Categoria: Venezia

Giove come Creta Loggetta Sansovino Venezia

L’insula de gran iove tanto degna la qual si siede vasta in mezo il mare

Con queste parole inizia il primo sonetto in onore di Candia (Creta) di Bartolomeo da li Sonetti, marinaio e geografo veneziano del XV sec. Il rapporto tra la Serenissima, Creta e Giove coinvolge la letteratura, l'arte, la politica e, più in generale, l'immaginario che l'antica isola ha suscitato negli esploratori rinascimentali, bramosi di avere curiosi aneddoti ...

Franchetti, d’Annunzio, Boni e gli spolia per la Ca’ d’Oro

Dopo un po’ di tempo torno finalmente a dedicarmi alla Dattilioteca. Ho una buona scusa però! Consegnata la tesi al mio relatore, posso dedicarmi a del sano svago in attesa della prossima revisione, e sono quindi a parlarvi della Ca’ d’Oro, ed in particolare del barone Giorgio Franchetti e del suo personalissimo rapporto con l’antico. È doveroso segnalare da ...

Tribuna Grimani

La Tribuna Grimani

Ho atteso tantissimo questa mostra dopo aver raccontato per l’Accademia degli Incerti, che ringrazio ancora, le vicissitudini della Donazione Grimani e dello Statuario Pubblico, una delle prime raccolte private donate alla collettività per il godimento della cittadinanza. L’antisala della Biblioteca Marciana, sede della collezione dalla fine del ...

Carlo Scarpa

Carlo Scarpa, l’acqua e l’antico

Complice un aperitivo nella caffetteria del museo, ne ho approfittato per rivedere gli interventi di Carlo Scarpa alla Fondazione Querini Stampalia di Venezia. La storia del palazzo come polo culturale è una delle vicende architettoniche più interessanti della città di Venezia dagli anni ’60 dello scorso secolo ad oggi, assieme al recupero dell’Arsenale e di ...

Venezia

Futuruins

Il Museo Fortuny di Venezia ospita una interessante mostra su uno dei miei argomenti preferiti: il ruolo del passato, e in questo caso specifico delle rovine, nella costruzione del presente. Questa raccolta è anche lo spunto per riflettere sul processo che porterà inevitabilmente il nostro presente ad essere una rovina per il futuro. Devo ringraziare, come spesso ...