le gioie di Davide G. Aquini

Categoria: Collezionismo

Museo Scultura Antica Giovanni Barracco

Il Museo Barracco e Ludwig Pollak

Era da tempo che desideravo visitare questa collezione romana che, purtroppo, ha un orario di visita ridotto e poco omogeneo durante l’anno. Non si tratta quindi di un museo che si visita di passaggio, sia per la questione appena citata che per il taglio dato alla raccolta che probabilmente risulta intellettualistico, termine che uso nella sua accezione più ...

Tribuna Grimani

La Tribuna Grimani

Ho atteso tantissimo questa mostra dopo aver raccontato per l’Accademia degli Incerti, che ringrazio ancora, le vicissitudini della Donazione Grimani e dello Statuario Pubblico, una delle prime raccolte private donate alla collettività per il godimento della cittadinanza. L’antisala della Biblioteca Marciana, sede della collezione dalla fine del ...

Carlo Scarpa

Carlo Scarpa, l’acqua e l’antico

Complice un aperitivo nella caffetteria del museo, ne ho approfittato per rivedere gli interventi di Carlo Scarpa alla Fondazione Querini Stampalia di Venezia. La storia del palazzo come polo culturale è una delle vicende architettoniche più interessanti della città di Venezia dagli anni ’60 dello scorso secolo ad oggi, assieme al recupero dell’Arsenale e di ...

Villa Medici Roma

Villa Medici, rovine e riutilizzo

Casualmente, il dialogo tra rovine e arte contemporanea, avviato con la visita alla mostra Futuruins continua a Roma presso Villa Medici. Mi trovo nella capitale per Anna Maria, la mia amica-collega che ieri si è laureata e, finiti i festeggiamenti, ne approfitto per andare a visitare questa villa che era da tanto nella mia lista romana (che invece di accorciarsi ...

Venezia

Futuruins

Il Museo Fortuny di Venezia ospita una interessante mostra su uno dei miei argomenti preferiti: il ruolo del passato, e in questo caso specifico delle rovine, nella costruzione del presente. Questa raccolta è anche lo spunto per riflettere sul processo che porterà inevitabilmente il nostro presente ad essere una rovina per il futuro. Devo ringraziare, come spesso ...